IC CASTIGLIONE TORINESE

Il giornalino della V B-Pezzani

Due redazioni di due giornali locali che si sono confrontate sul mondo del giornalismo. Questo è stato il leitmotiv dell’incontro che si è svolto, giovedì 3 giugno 2021, tra la Nuova Periferia e la classe 5^B della Scuola Primaria “Renzo Pezzani” di Castiglione, ideatrice del giornalino “Our NewsPaper”.

In videoconferenza, i ragazzi hanno potuto confrontarsi con i giornalisti della nostra redazione, immergendosi nella frenesia di una redazione, dalla riunione redazionale settimanale alla stesura di un articolo, fino all’impaginazione del giornale stesso. Togliendosi tutti quei dubbi che, giorno dopo giorno, sono emersi   durante l’elaborazione del loro giornalino scolastico. Accompagnati dalle loro insegnanti Zelinda Rochira e Tiziana Bertuccio. “Hanno organizzato tutto loro, suddividendosi per gruppi, individuando per ogni gruppo un responsabile che strutturasse l’articolo – racconta Tiziana Bertuccio – Hanno fin da subito accolto l’iniziativa con molto interesse. Noi come insegnanti abbiamo solo corretto gli eventuali errori ortografici”.

Ad ognuno è stato assegnato un compito preciso e c’è stato anche chi ha deciso di prendere in mano le redini della redazione, come Ginevra e Marco, rispettivamente direttrice e vicedirettore di OurNewsPaper. “Il lavoro da direttrice non è stato molto semplice perché non tutti volevano partecipare, alcuni si e altri no – spiega la neo direttrice –. Mi è piaciuto molto perché è stata una bella esperienza guidare i miei compagni”. Diverse invece sono state le mansioni del vicedirettore, più organizzative. “Il mio compito è stato quello di costruire il giornale, di metterlo a posto. Mi mettevo d’accorso su come organizzarci sul lavoro, su quando consegnarlo e sul come stamparlo, se a colori o in bianco e nero – spiega –. La direttrice andava alla lavagna e tutti insieme illustravamo le nostre idee, discutendone con i nostri compagni fino a decidere la notizia da scrivere”.

Incuriositi dalla nostra presenza, in quanto per loro è stata una gradita sorpresa confezionata dalle loro insegnanti, i ragazzi hanno posto mille domande. Dal come vengono scelti il direttore e i giornalisti e su chi li può licenziare, al come vengono selezionate le notizie da scrivere e fino a quale ora vengono accettate. Molte domande riguardavano aspetti più economici: sul chi paga un giornalista e su come si faccia fare la pubblicità. Non sono mancate anche curiosità riguardanti la vita di una redazione, comprendendo come, in entrambi i casi, solo con il lavoro di gruppo si possano raggiungere degli eccellenti risultati, come il loro giornalino.

Bravi ragazzi e docenti!